Divieto di comprare gas per ricaricare il condizionatore

Oggi vogliamo scrivere a seguito di un servizio televisivo di Striscia la notizia andato in onda il giorno 8 Marzo 2018.

Cliccando qui puoi vedere il servizio completo

In questo servizio Jimmy Ghione spiega ai telespettatori che è illegale comprare gas refrigerante senza possedere il "patentino f-gas".

 

Ora dirai ma perché dovrebbe essere illegale comprare gas refrigerante per ricaricare un condizionatore scarico?!?

 

Molto semplice perché 1 Kg di gas refrigerante, come quello acquistato nel video di Striscia la notizia se disperso in atmosfera perché il nostro impianto perde equivale ad immettere in ambiente 2000 Kg di anidride carbonica.

 

L'anidride carbonica, come molti sanno, che è un elemento dannoso per il riscaldamento terrestre, il famoso "effetto serra".

 

A questo punto potrete pensare a quanto equivalgono 2000 kg di anidride carbonica??

 

Corrispondono alle emissioni prodotte in 20.000 Km da un automobile diesel di nuova generazione. La percorrenza media di una famiglia in un anno.

 

Ora contando che un impianto di casa con un motore esterno e 3 split interni ha circa 2.5 kg di gas R410A al suo interno, se abbiamo una perdita e l'impianto disperde la sua carica di gas abbiamo fatto percorrere in pochi giorni ad un'automobile 50.000 km di strada.

 

Premesso ciò, dobbiamo quindi capire che maneggiare i gas refrigeranti è una cosa delicata.

 

Di conseguenza è stata emanata una legge in italia (D.P.R. 43/12) che obbliga tutti i tecnici che lavoro con i refrigeranti a possedere una certificazione per poter acquistare e maneggiare gas refrigeranti.

 

Questa certificazione, detta anche patentino fgas, viene rilasciata ai tecnici dopo il superamento di un esame teorico e pratico.

Successivamente viene rilasciata la certificazione anche all'azienda dove quel tecnico lavora.

Infine tutte le aziende e i tecnici certificati vengono iscritti ad un registro nazionale consultabile da tutti al sito www.fgas.it


Quindi detto ciò quello su cui vogliamo mettere l'attenzione sono 3 concetti:

 

  1. Avvalersi sempre di personale e aziende certificate in possesso del patentino fgas

  2. Non comprare gas refrigerante in autonomia

  3. Non ricaricare i condizionatori quando sono scarichi ma effettuare sempre la ricerca perdita.

 

Questi tre concetti devono essere sempre rispettati...perché?

Semplice: ci sono multe salate per chi non rispetta questo modo di operare.


Il D. Lgs 26/13 ha stabilito le seguenti sanzioni amministrative:

  • Mancata verifica controllo perdite di refrigerante
    = sanzione da 7.000 a 100.000 euro

  • Mancata presenza del registro apparecchiatura
    = sanzione da 7.000 a 100.000 euro

  • Mancanta iscrizioni impianto presso registro nazionale ISPRA
    = sanzione da 1.000 a 10.000 euro

  • Mancata presentazione all'autorità della documentazione
    = sanzione da 500 a 5.000 euro

  • Esecuzione delle attività di controllo perdite o compilazione
    documenti effettuate da personale non certificato F-Gas

    = Sanzione da 10.000 a 100.000 euro

     

Tutte le sanzioni sopraelencate saranno inflitte al proprietario dell'apparecchiatura o dell'impianto.

CONCLUDENDO, VISTI GLI OBBLIGHI E LE SANZIONI, CONSIGLIAMO DI CONTROLLARE LA DOCUMENTAZIONE DEL VOSTRO IMPIANTO E DI ESEGUIRE SEMPRE I CONTROLLI OBBLIGATORI.

************************
Il 31 maggio c’è la scadenza per il registro ISPRA! 
.
Metti in regola il tuo impianto di climatizzazione prima che sia troppo tardi!

In più se ci contatti entro il 30 aprile, avrai un 10% di sconto su tutto il servizio.
.
Contattaci OGGI e richiedi Subito un sopralluogo prima che sia troppo tardi.
Clicca qui ➡️ http://www.manutenzionenovatec.it/contattaci/
************************


 

Scopri se hai tutti i documenti in regola o sei a rischio multe in azienda. 

Richiedi il nostro servizio TOTAL CLIMA CHECK-UP!

Scopri di più
Vuoi saperne di piu?
Contattaci

Lascia il tuo nome, email e telefono: ti forniremo tutti i dettagli tecnici e le risposte alle tue domande

Fill out my online form.